[EVENTI] SingleFin Classic Longboard Festival 2006




Comunicato Ufficiale
“SingleFin Classic Longboard Festival”
Bagno Wanda (WSR)
Marina di Pietrasanta - Versilia
Main Sponsor: BUDWEISER
Sponsor Tecnico: O’NEILL
Altri Partners: OLA Surfboards; SAN-O; FCS; BELEZA PURA; SMART-SCREW; BCC Versilia 
Si è svolto ieri 4 Agosto il Singlefin.it Classic Longboard festival 2006,  con incredibile successo di pubblico e di risonanza mediatica, nonchè grande apprezzamento da parte dei numerosi atleti in gara .  Dopo due giorni di forte mareggiata sulla costa versiliese, una splendida giornata di sole ed un leggero vento di libeccio nel pomeriggio hanno consentito lo svolgimento del 1° contest  italiano dedicato al longboard classico, consentendo perfettamente anche lo svolgimento di tutta la festa di contorno sulla spiaggia.




 La gara degli uomini si è articolata in due fasi, una di eliminatorie al mattino ed una conclusiva nel pomeriggio in cui si sono visti competere i migliori interpreti della specialità.  La finale ha visto la vittoria di Alessandro Ponzanelli, che si porta a casa il Primo trofeo Singlefin.it Classic Longboard oltre al mitico assegnone,  su Daniel Mazzucchelli al secondo posto e Michele Dini, in grande forma, al terzo; ricordiamo che Michele è stato il primo ad aggiudicarsi il titolo di Campione Italiano oltre ad essere tra i grandi pionieri del surf in Italia.


CLASSIFICA FINALE UOMINI
1° Alessandro Ponzanelli
2° Daniel Mazzucchelli
3° Michele Dini
4° Marco Zappelli

Per le ragazze, la cui finale si è svolta nel pomeriggio,  si aggiudica il Trofeo Singlefin.it Classic Longboard 2006  Gioia Sodini seguita da Francesca Rubegni al secondo posto, Chiara Sbrana al terzo.
CLASSIFICA FINALE DONNE
1° Gioia Sodini
2° Francesca Rubegni
3° Chiara Sbrana
4° Sara Gabrielli

Nel tardo pomeriggio si infine svolto l'evento culmine di questa giornata,  in una sola heat che assegnava il titolo di "Stile".
il SingleFin  WALK THE PLANK invitational, una competizione riservata ai puristi di noseriding, presentata per la prima volta in italia da Singlefin.it, sullo stile delle competizioni californiane del periodo dorato degli anni '60.  Si tratta in sostanza di una gara a cronometro i cui l'atleta deve permanere il maggior tempo possibile sulla parte della tavola prossima al nose, opportunamente marcata dalla giuria prima dell'ingresso in acqua. Naturalmente si considerano valide solo le manovre di noseriding effettivamente "chiuse", rendendo ancora più difficile ed estrema la competizione.
Gli ammessi al SingleFin  WALK THE PLANK INVITATIONAL  sono 5 atleti scelti dalla giuria in base ai particolari punteggi di stile assegnati durante la competizione fin dal mattino, indipendentemente dal piazzamento finale.  Sono stati ammessi a  partecipare a questo evento esclusivo Fabrizio Gabrielli, Luca Annino, Alessandro Ponzanelli, Daniel Mazzucchelli, Niccolo Puccinelli.  Purtroppo per motivi personali, Gabrielli e Annino non hanno potuto partecipare  e la giuria ha ammesso all'invitational i successivi in graduatoria: Alessandro Pardini e Diego Moracchini.
 Si è aggiudicato il SingleFin WALK THE PLANK invitational Alessandro Ponzanelli che quindi si porta a casa un ricco bottino.
E' stato inoltre consegnato il premio "Lifestyle" Singlefin.it Classic Longboard festival 2006 , per una vita dedicata al surf ed al suo sviluppo, ad Ario Bertacca, pionere anch'egli del surf italiano.

Nel pomeriggio numerosi eventi si sono susseguiti sulla spiaggia,  parallelamente al contest, tra i cui: l'estrazione di numerosi premi, tra cui un longboard "Banana Model " replica esatta del modello del 1963 realizzato da Ola Surfboards  tra tutti coloro che erano in spiaggia;  una dimostrazione IndoBoard;  un momento happy-drink con birra gratis per tutti offerta da Budweiser; la presenza di Jack McCoy  disponibilissimo verso tutti coloro che avessero voluto porgergli domande sul suo nuovo, film in proiezione la sera stessa al Politeama di Viareggio.   Subito dopo la premiazione si è dato il via alla grigliatona per tutti, offerta dallo staff di SingleFin ed infine grande festa sulla spiaggia del Bagno Wanda.


     ALBUM FOTOGRAFICO


Classic Festival 2006 by C.Corradin

Classic Festival 2006

Si ringrazia prima di tutto il Bagno Wanda e tutto il suo staff per l'ospitalità e l'aiuto fornito all'organizzazione. Si ringraziano gli Sponsor che hanno creduto nella manifestazione: Budweiser, OLA SURFBOARDS, Oneill  europe sponsor tecnico, San-O*,  il WSR sporting Club, FCS, Gorilla Grip, Holy Sport, Smart Screw by Genius Industries, TEN OVER, Mpacked, la Banca di Credito Cooperativo della Versilia, l'Azienda Agricola Garfagnini, l'Albergo Bencistà ed il Ristorante il Pineto.  Si ringraziano tutti gli sponsor che hanno offerto la loro collaborazione sul campo, gli enti patrocinanti: Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Pietrasanta, APT Versilia, Surfriders Foundation Europe, Swaylocks Designer Forum, Lamma CommaMed; la Capitaneria di Porto per la collaborazione. Si ringraziano  infine tutti coloro che hanno dato una mano e sono stati tanti.

Head Judge: Luca Erriquenz
Giudici: Michele Puliti, Claudio Chelotti, Zed Cordoni, Riccardo Salvini.
Fotografi:  Cristian Corradin,  Marco Giuliani, Claudio Chelotti.
Riprese Video: SKY Tv

Prima delle conclusioni finali, è giusto dare spazio a tutti i protagonisti della giornata: 
ELIMINATORIE:
I VINCITORI DI OGNI HEAT ACCEDONO DIRETTAMENTE AL 1° TURNO DELLA GARA; i 2° ed i 3° CLASSIFICATI VANNO AI RIPESCAGGI
   Subito dopo l'iscrizione e la composizione per sorteggio da parte dei giudici del tabellone, prendeva il via alle 9.40 il Trofeodel Singlefin.it Classic Longboard Festival. 

       

Le prime batterie eliminatorie mettono subito in luce alcuni dei protagonisti, Alessandro Ponzanelli, Luca Annino, Fabrizio Gabrielli, Marco Zappelli, Alessandro Pardini e Daniel Mazzucchelli, nonchè la piacevole ed inaspettata sorpresa di un Michele Dini in grande forma, che, citando le parole di Graziano Lai, è "come il vino buono, che invecchiando migliora".
Si distinguono inoltre Moracchini, che potremmo alla fine definire come vera rivelazione del contest, Rappelli, Colombini, Bracco e Garuglieri.  
RIPESCAGGI 1:
Accedono al primo turno i migliori 2 di ogni heat
Mentre i primi classificati nelle batterie eliminatorie hanno un turno di riposo, scendono in acqua i secondi e terzi per contendersi i posti vacanti nel tabellone del primo turno.
  
 Nella prima batteria di ripescaggio (heat 09) continua la striscia positiva di Moracchini ed accede al primo turno anche Briganti che però appare un pò sottotono.
 Nella seconda batteria (heat 10) Vince un superlativo/ Chelotti su Fogola che però deve abbandonare e cedere il proprio secondo posto al terzo classificato Puccinelli. In effetti Puccinelli si era dimostrato a suo agio con lo stile classico dell'evento, e passa il turno nonostante la rottura del leash lo abbia privato della propria tavola per metà del tempo a suo disposizione.
 
 Nella heat 11 Rappelli in ottima forma passa il turno al primo posto segue Bertolaccini, mentre un Bertoni non troppo a suo agio su questo tipo di onda deve lasciare la mano. Nella successiva quarta batteria di ripescaggio passa il turno uno splendido Bocci e si conferma Bracco nel testa a testa con Colombini
 PRIMO TURNO (QUARTI):
 Accedono alle semifinali i primi due di ogni heat.

 L'onda  più regolarizzata rende ancora più avvincente la competizione. I punteggi dei giudici seguono l'aumentare del tasso tecnico delle  manovre viste in acqua: ogni heat è giocata sul filo dei pochi punti.

 Al primo turno i giochi si fanno già interessanti e vedono il primo scontro nella heat 13 Ponzanelli/Dini che vede la vittoria di quest'ultimo. Bocci e Bertolaccini lasciano dando comunque prova di grande valore. Nella heat 14  Gabrielli mostra tutta la sua classe e riesce a contendere ad Annino la prima piazza consentendo comunque a tutti e due di passare in semifinale. Lasciano con onore  Bracco e Rappelli.
  
 Nella heat 15 Passa un ottimo Pardini e segue Moracchini, mentre devono lasciare Puccinelli e Garuglieri; nella Heat 16  Mazzucchelli resta al passo con Zappelli che vince la heat. Lasciano Chelotti e Briganti.
 SEMIFINALI:
 Accedono alla finale i primi due di ogni heat. Le condizioni si fanno ancora più regolari ed il vento diminuisce di intensità lasciando spazio alla possibilità di realizzare ottime heat a tutti i partecipanti. L'eccellente livello dei partecipanti rende difficile il compito ai giudici che tuttavia lavorano con grande professionalità

 
 Nella prima semifinale un Dini ancora una volta superlativo regola anche Mazzucchelli e lo lascia al secondo posto. devono lasciare gli ottimi Annino e  Pardini.
 
 Nella seconda semifinale (heat 18) Ponzanelli e Zappelli accedono alla finale mentre la pur eccellente prova di Gabrielli non gli vale l'accesso alla disputa del trofeo SingleFin. Un entusiasta Moracchini lascia con onore la Manifestazione.

FINALE UOMINI:
Le buone se non ottime condizioni della finale consentono degli ottimi punteggi agli atleti e la disputa si fa agguerrita ma sempre leale. A questo proposito vorremmo sottolineare la segnalazione da parte dei giudici di un solo caso di interferenza, riprova dell'alto livello e della serietà degli atleti partecipanti alla manifestazione.
La finale presenta in parte il quadro che forse ci si sarebbe aspettati all'inizio, tuttavia la presenza di un'onda non piccola (vd. report in fondo alla pagina) e sporcata a tratti dal vento avrebbero potuto far pensare anche ad altre soluzioni. La sorpresa, manco a dirlo, è l'inossidabile Michele Dini che torna alle competizioni dopo notevole tempo.
La disputa tra i primi due della classifica è molto avvincente: alle rapide corse in punta del Ponzanelli, Mazzucchelli riponde con le manovre più radicali che ne contraddistinguono l'ottimo stile. Al termine la spunta Alessandro Ponzanelli che, felicissimo, viene subito accaparrato dalle telecamere di SKY TV. 
Daniel Mazzucchelli chiude quindi al secondo posto, seguito da Michele Dini e da Marco Zappelli.
  
FINALE DONNE:

 Tra le ragazze la spunta un'ottima Gioia Sodini seguita da Francesca Rubegni; chiudono Chiara Sbrana e Sara Gabrielli.







Post popolari in questo blog

Longboarding Fuerte - guida sintetica per la tavola lunga

Shapers: Renato Bertini - Twins Bros - Livorno