Review: SURFING: a history of the ancient hawaiian sport


 


SURFING: a history of the ancient hawaiian sport
di Ben Finney e James D. Houston

Editore: Pomegranate Artbooks www.pomegranate.com, seconda edizione 1996
120 pagine (colori), paperback
Lingua: Inglese
Prezzo: $ 25.00
ISBN: 0876545940


"SURFING: a history of the ancient hawaiian sport" è un libro storico; non tanto per l'argomento che tratta ma piuttosto perchè è stato uno dei primi libri pubblicati a trattare le origini polinesiane dello sport del surfing. Questa nuova edizione, pubblicata in occasione del trentennale anniversario dalla prima storica pubblicazione nel 1966, traccia la storia del surfing dalle antiche origini polinesiane fino alla metà degli anni '60, quando lo sport ormai era diventato una passione internazionale. L'autorevolezza dell'autore, Ben Finney, ora professore di antropologia all'Università delle Hawaii, è fuori discussione. Il disegno generale del libro, infatti, trae origine dalla tesi di laurea di Ben Finney. La maggior parte del materiale è stato in seguito rivisto dal James D. Huston, scirttore, editore e sceneggiatore, il quale ha contribuito ad aggiungere nuovi dettagli e nuove interpretazioni storiche. L'edizione che si presenta ora nelle nostre mani vanta l'arricchimento di nuovi disegni e foto d'epoca, insieme a un'appendice a fine libro che riporta brani letterari celebri sull'argomento, dal diario di bordo del capitano in seconda al servizio di James Cook, pioniere delle isole Hawaii, fino ad articoli scritti dal famoso scrittore Jack London. Ma "SURFING: a history of the ancient hawaiian sport" si spinge ben oltre la mera descrizione storica della nascita di uno sport, esplora anche lo sviluppo delle prime tavole da surf- dalle prime olo di diciassette piedi (che pesavano quasi 70 chili!) fino alle "moderne" tavole di schiuma e resina dei primi anni '60- procedendo contemporaneamente attraverso la linea del tempo del surfing, dai primi racconti di viaggio intorno al mondo fino al riconosciemnto internazionale di eroi del surf come Duke Kahanamoku e George Freeth.
Il libro è scritto molto bene. Sebbene in lingua inglese la lettura è scorrevole e divertente e le numerose immagini e foto, rigorosamente in bianco e nero, a supporto del testo contribuiscono a donare al libro quel fascino "retrò" dei libri di una volta. Complessivamente "SURFING: a history of the ancient hawaiian sport" è un affascinate compendio della lingua, della cultura e della storia del surf ai suoi primordi. Senza alcun dubbio esso rimane un "classico" della letteratura sportiva avendo l'onore di essere stato il primo libro dedicato al surf ad aver fatto luce sulle origini di uno sport le cui radici si perdono nel tempo. Coloro che non hanno mai praticato il surf rimarranno profondamente affascinati dalle antiche e gloriose origini di questo sport e dalle continue sfide con le forze della natura e dell'animo che esso implica. I surfisti, dal canto loro, avranno la possibilità di scoprire il contesto storico delle loro entusiasmanti corse sulle onde.
(mamat)

Post popolari in questo blog

Longboarding Fuerte - guida sintetica per la tavola lunga

Shapers: Renato Bertini - Twins Bros - Livorno