TEST: Super Surf Screw

 Praticità a portata di mano con




SingleFin.it è lieto di presentare in esclusiva al nutrito pubblico dei longboarder italiani un altro prodotto destinato a semplificare l'installazione della pinna centrale. Per quanto possa essere banale e di non estrema importanza, diciamocelo, il doversi portare dietro un maledetto attrezzo (leggi cacciavite...) per smontare e rimontare la pinna ogni volta, specialmente quando si viaggia, è una gran bella noia (per non dire di peggio...). Se poi fate parte del gruppo (ristretto) di persone che come noi ha il vizio di sperimentare differenti tipi di pinne per trovare la combinazione "magica" pinna-tavola allora ecco che un semplice accessorio come una SUPER SURF SCREW diventa un prezioso alleato. Con una di queste l'unica cosa di cui avrete bisogno per installare la pinna saranno le vostre dita...
Realizzata in acciaio inossidabile e con una "testa" a pomellino, le SUPER SURF SCREWs sono state concepite per portare l'installazione della pinna centrale verso l'estrema semplificazione. Senza attrezzi di alcun tipo e con solo qualche "giro di polso" sarà possibile montare e smontare la pinna in un baleno. Le SUPER SURF SCREWs vengono fornite con in dotazione la placchetta di acciaio da inserire nella scassa e un "O" ring che deve essere posizionato fra la testa della vite e la pinna. Questo piccolo (ma utile!) accorgimento semplifica ancora ulteriormente l'avvitamento della vite: infatti, per poter ottenere una solida presa della vite non è necessario avvitare con forza (come si farebbe con un cacciavite) ma è sufficiente stringere il pomellino con le dita. L"O" ring, comprimendosi contro la pinna, eserciterà una forza elastica sulla pinna tale da mantenere il tutto saldamente in posizione. La testa delle SUPER SURF SCREWs è realizzata in materiale plastico colorato ed ha una dimensione tale da essere facilmente afferrato con le dita. La zigrinatura sulla plastica impedisce anche alle dita bagnate di scivolare e la "messa in opera" risulta semplice e veloce. L'unica accortezza che bisogna avere è quella di assicurarsi che la testa della vite faccia presa, tramite l'"O" ring, direttamente sulla pinna e NON sulla scassa...è bene fare attenzione a questo particolare o si rischia di non fissare la pinna alla tavola stabilmente. L'unica perplessità che potrebbe venire in mente riguarda eventuali turbolenze generate dal pomellino una volta con la tavola in acqua: a riguardo dobbiamo tuttavia sottolineare come tale "disturbo" sia da trascurarsi alle basse velocità cui può muoversi un longboard; tenuto conto di questo il dubbio è presto fugato. Se poi possedete una pinna che si avvita posteriormente (come quella in figura) il problema non si pone assolutamente. Uno dei vantaggi che consente l'utilizzo di una SUPER SURF SCREW è quello di poter variare la posizione della pinna o addirittura sostituirla con quella di un amico anche sulla line-up (attenzione... le pinne vanno affondo che è una bellezza...), cosa che invece non potete effettuare con le viti tradizionali (a meno che non vogliate portarvi dietro un cacciavite!). Facciamo inoltre notare che le SUPER SURF SCREWs vengono fornite in una bustina contenente al suo interno anche un utilissimo adesivo con disegnato un righello che permette un perfettamente riproducibile allineamento della pinna con la scassa... in questo modo è altresì possibile divertirsi a giocare con i vari posizionamenti della pinna... provare per credere! (mamat)
Contattateci per ogni info o rivolgetevi direttamente a:

Post popolari in questo blog

Longboarding Fuerte - guida sintetica per la tavola lunga

Shapers: Renato Bertini - Twins Bros - Livorno