TEST: SURF LOCK - Surfboard Locker

Realizzato dalla Cartel Industries SURF LOCK si inserisce nella lista degli accessori dedicati alla protezione della tavola dai furti.


Il sistema di protezione SURF LOCK similmente agli altri prodotti appartenenti alla categoria degli "antifurto" per tavola risulta composto da più parti, in questo caso 4: un cavo in acciaio di 2m rivestito in PVC di colore rosso, un lucchetto tradizionale, due placchette rettangolari in acciaio e la "pinza" a doppio utilizzo, caratteristica peculiare del prodotto in esame. A differenza di alcuni sistemi di protezione recensiti da SingleFin.it precedentemente, la "pinza" di SURF LOCK è stata progettata per consentire il duplice utilizzo del sistema su scassa e su bicchierino per l'attacco del laccetto (vedi foto a lato). Mentre l'impiego del sistema sul bicchierino per il laccetto risulta semplice ed immediato (a patto di avere sufficiente spazio per l'inserimento della pinza...) il suo utilizzo sulla scassa non ci ha particolarmente colpito. La sua installazione, infatti, non risulta immediata, complici anche le istruzioni di montaggio decisamente poco chiare: per poterlo adoperare usando la scassa come punto di ancoraggio sulla tavola è necessario rimuovere la pinna, inserire una delle due placchette nella scanalatura e agganciare l'estremità larga della pinza alla placchetta appena inserita. L'inserimento del lucchetto nel foro predisposto sulla "pinza" impedisce al malintenzionato la rimozione del SURF LOCK e il furto della tavola. Dobbiamo tuttavia sottolineare che è necessario reinserire la pinna nella scassa per rendere il sistema efficace; questo particolare rende a nostro avviso il SURF LOCK decisamente penalizzato rispetto ai concorrenti: infatti, con le scasse standard da noi utilizzate per il test (US Fin Box- Fins Unlimited), una volta rimossa la pinna, l'estrazione del SURF LOCK è risultata davvero semplice; in altre parole la presenza della pinna nella scassa costituisce l'unico impedimento alla rimozione della "pinza". Se si pensa con quale facilità è possibile smontare una pinna risulta evidente la pesante limitazione di cui soffre questo sistema. L'impiego sul bicchierino del laccetto d'altro canto risulta sicuro, semplice e veloce. A difesa del SURF LOCK dobbiamo comunque ricordare come ad oggi non esista un sistema di protezione che sia ugualmente semplice da usare (e soprattutto efficace!) sia sul bicchierino che sulla scassa....
(mamat)
Per ulteriori informazioni non esitate a contattare la redazione o direttamente la Cartel Industries:

 

Post popolari in questo blog

Longboarding Fuerte - guida sintetica per la tavola lunga

Shapers: Renato Bertini - Twins Bros - Livorno